Enrico Bonino

Enrico Bonino

Ama raccontare per immagini da quando, ancora bambino, “rubava” la telecamera video8 del padre per i suoi primi esperimenti. Dopo gli studi in scienze politiche, si diploma in regia e produzione alla Scuola D’Arte Cinematografica. Esordisce ufficialmente nella regia nel 2008 con il cortometraggio “García”, girato in pellicola 16mm, con protagonista Pietro Genuardi, dedicato alla figura del poeta Federico García Lorca, che viene selezionato in vari festival nazionali ed internazionali. Successivamente, insieme a Stefano De Felici realizza il breve documentario “Cemento all’indice”, che annovera tra i protagonisti Carlo Freccero, Tatti Sanguineti, Mimmo Lombezzi e Danila Satragno. Negli anni successivi, complice la sua sensibilità per la musica (un passato da dj e produttore di musica elettronica) segue in qualità di aiuto regia e producer alcuni videoclip del regista Lorenzo Vignolo. Realizza poi, come regista, il documentario breve “Le Pendu”, il cortometraggio “Absence Atlas” e “Alienation” un film sperimentale tra narrativa e video arte per l’album omonimo del gruppo Dust Memories. Socio fondatore dello studio DLQ Creative Factory, con il quale realizza cortometraggi, progetti di cinema indipendente, videoclips, produzioni digital e per la tv, dal 2011 è direttore artistico di “Inchiostro d’Autore”, festival dedicato alle arti visive con particolare attenzione all’illustrazione e al fumetto. Nel 2017, cura insieme ad Almòst videolab e DLQ creative factory la realizzazione del progetto multimediale ed interattivo del Ferrania Film Museum, raccontando la storia della “fabbrica dei sogni” che, con la pellicola Ferrania, ha scritto uno dei capitoli più importanti in ambito fotografico e cinematografico italiano ed internazionale. Nel 2019 cura la regia del pilot della sit-com “Milkshake”, attualmente in pre-produzione ideata da Mirko Darar e scritta da Leo Zani ed Antonio Bergero. Da sempre, affianca alla regia un’intensa attività in produzione. Lavora in qualità di ispettore di produzione nel film “Oggetti smarriti”, di Giorgio Molteni e, nel 2016, nella fiction tv “Rosy Abate”, prodotta da Taodue. Cura l’organizzazione in veste di direttore di produzione del film italo/spagnolo “Ti Offro da bere” prodotto da Aretusa Films. Nel 2019 ha lavorato come aiuto regia sul film horror indipendente “Megan” di Silvio Nacucchi con protagonisti Sadie Katz, Greg Travis e Randy Wayne. Nel 2020 collabora con il regista Carlo Cotti per un docufilm dedicato all’artista Gianni Celano Giannici. Nel 2021 sono iniziate le riprese del suo nuovo documentario, “Il Sottobosco” e la scrittura del progetto cinematografico “Black Circus”.